Sito dell'istruttore Flavio Turchet - ASD DIR/hogarthian Divers - Corsi subacquei UTD/DIR/hogarthian - Unified Team Diving - Corsi ricreativi, tecnici, Trimix, Scooter, Cave, Relitti - Sidemount & Backmount - Rebreather - Pordenone, Friuli-Venezia Giulia - Italy

Sistemi d’illuminazione nella subacquea DIR

Immagine1La torcia subacquea rappresenta uno strumento di estrema importanza nel mondo della subacquea ma acquista nel sistema DIR/hogarthian un vera e propria valenza organica. Niente viene lasciato al caso, dallo stoccaggio alle procedure di utilizzo fino ad arrivare all’aspetto più importante, cioè quello relativo alla comunicazione. L’articolo, (Scarica articolo) che potrete scaricare dall’area download, non ha l’intento di costituire una guida all’acquisto di una torcia ma si prefigge come scopo principale quello di illustrare quale sia l’organicità dei dispositivi d’illuminazione all’interno della configurazione hogarthiana e la valenza che essi assumono in termini di procedure di team. Le torce sono spesso considerate alla stregua di un impedimento logistico da parte del subacqueo comune. Costituiscono l’oggetto da applicare magari all’ultimo momento e da utilizzare nei modi più bizzarri. Molto spesso vengono lasciate penzolare liberamente senza preoccuparsi dei danni all’ambiente o della perdita del trim dovuta al loro peso in acqua elevato ma, soprattutto, il loro utilizzo costituisce un impedimento allo svolgimento di altre azioni importanti. Tutto questo perché esse vengono concepite come qualcosa di facoltativo, di opzionale, da applicare all’attrezzatura in maniera indiscriminata ed in modo non ordinario.. Il sistema DIR , essendo olistico, nasce con l’intento di integrare e dare appunto organicità a qualsiasi parte dell’attrezzature. L’articolo ci porta a scoprire che, indipendentemente dalla luminosità delle lampade o dalla potenza delle batterie, le torce devono possedere delle caratteristiche strutturali particolari, posti prestabiliti per lo stoccaggio ma, soprattutto, modalità d’utilizzo condivise e standardizzate all’interno del team. Tutto ciò viene a costituire un linguaggio capace di implementare la comunicazione tra i vari membri in modo esponenziale, incrementando la coesione e la sicurezza all’interno del team.

 

9 commenti tratti dal vecchio sito:

#1
francesco tombolo
(venerdì, 20 maggio 2011 20:48)

Tempo fa c’era un video sul sito UTD in cui Andrew spiegava come configurare la torcia poi non è più cliccabile. Ora che vedo che nel tuo articolo ne parli volevo chiedere se si può fare su tutte le torcie o solo su alcune grazie e complimenti ciao
#2
Flavio Turchet
(venerdì, 20 maggio 2011 21:13)

Ciao Francesco, purtroppo volevo inserire anch’io un link al vecchio video blog di Andrew ma mi sono accorto che non funziona e di conseguenza ho utilizzato delle fotografie. Comunque rispondendo alla tua domanda, non tutte le teste illuminanti sono adatte ad applicare il “brevetto” di Andrew. In alcune HID la scatola del ballast rende difficile il collegamento del moschettone a doppia luce. Alcune lampade a LED hanno invece la testa illuminante troppo corta. un saluto
#3
Marco Dir
(sabato, 21 maggio 2011 18:26)

Confermo, io ho una torcia halcyon explorer, mi sarebbe piaciuto adottare la soluzione di Andrew ma il ballast rende difficile ciò. Sono costretto a tenere un moschettone da manometro fisso sulla maniglia quando devo posizionare la lampada fuori dall’acqua mentre utilizzo un moschettone doppia luce per agganciare la coda della testa al d-ring destro quando sono in risalita. In questo modo la torcia però è molto distante dal corpo e penzola troppo per i gusti di un DIR esigente. ciao
#4
fabio
(sabato, 21 maggio 2011 22:41)

…se pò fà, se pò fà…..
#5
Marco Dir
(domenica, 22 maggio 2011 10:20)

spiegare e mostrare prego
#6
Fabio piccin
(domenica, 22 maggio 2011 21:40)

CIAO MARCO
a breve ti giro una foto di 2 ” amici ” i quali hanno ( credo ) la tua stessa torcia, o simile, con testa illuminante con ballast .
#7
Mara Colautti
(lunedì, 23 maggio 2011 16:46)

Ciao Marco, si ti confermo che io ho una torcia halcyon explorer e si può fare!
#8
Sergio
(sabato, 08 settembre 2012 09:07)

Vorrei comprare una torcia dell’Halcyon ma sono carissime. Quali altre soluzioni ci sono per avere la stessa qualità ad un prezzo più abbordabile? grazie
#9
MarcoDIR
(mercoledì, 03 ottobre 2012 14:47)

@Sergio l’Halcyon non è più il marchio simbolo del subacqueo DIR come neanche la DUI (che oltrettutto secondo me è scaduta parecchio negli ultimi anni). Ci sono moltissime altre marche che propongono la stessa qualità a prezzi decisamente interessanti. La Light Monkey (ex Salvo, quelle della Hypoxic, Light for Me, Gralmarine, Ammonites solo per citarne alcune

 
Commenti

Ciao a tutti, qualcuno ha provato per caso la Light Monkey 26 watt led?

Io avevo una 21 watt HID e posso dire che ha svolto pienamente il proprio dovere. sinceramente ora ci sono altre marche che danno la stessa qualità a prezzi decisamente inferiori. Io infatti sono passato alla Yellowdiving e ne ho una sia HID che a Led… Ottima fattura, ottima batteria. Ps anche le Divetech sono fatte molto bene e hanno un buon prezzo

mamma mia…quante torce ho comprato e fortunatamente rivenduto :)

Lascia una risposta

Devi essere loggato per poter lasciare un commento.